Novità sulla Raccolta Differenziata

Novità sulla Raccolta Differenziata

Nel 2016 il nostro comune ha quasi raggiunto il 75% di raccolta differenziata (RD), superando abbondantemente il limite di legge del 65% e producendo un quantitativo totale di rifiuti molto basso rispetto alla media regionale.

La Regione Marche con la delibera 124 del 13 febbraio scorso ha variato il metodo di calcolo della raccolta differenziata dei rifiuti. Difatti dal 1° gennaio 2017 viene calcolato nella raccolta indifferenziata anche il cosiddetto rifiuto da spazzamento (ossia ciò che viene raccolto manualmente o con metodi meccanici in strada), riducendo significativamente la percentuale di raccolta differenziata a parità di risultato. Tale situazione riguarda ovviamente tutti i comuni della Regione e non altera l’impatto ambientale del rifiuto che produciamo: ci siamo detti più volte che è la quantità di rifiuti che portiamo a smaltimenti in discarica che produce l’impatto maggiore dal punto di vista ambientale. Tuttavia una minor percentuale di RD comporta il pagamento di una maggiore tassa regionale sui rifiuti conferiti in discarica. Inoltre, per i comuni che non superano il 65%, si applica una maggiorazione del 20% di tale tassa.

Questa novità ci deve spingere ad essere ancora più attenti nel differenziare, evitando di gettare nel grigio ciò che può essere ancora recuperato, talvolta anche facilmente (avanzi di cibo, plastica, carta, ecc.). Per conoscere quali frazioni vanno differenziate e come fate uso del Dizionario dei Rifiuti che ogni utenza ha già ricevuto. Per chi non l’avesse è possibile averne una copia facendone richiesta all’ufficio tecnico o scaricandolo da questo link.

Cogliamo anche l’occasione per rinnovare l’invito ad aderire al compostaggio domestico che, da quest’anno, viene considerato nella raccolta differenziata sulla base del numero di compostiere in uso. Tale pratica, oltre ad essere gratuita, permette di avere una riduzione del 10% sulla quota variabile della TARI. Chi non ha già la compostiera può farne richiesta presso il Comune utilizzando la modulistica reperibile in questa sezione del sito.

L’amministrazione comunale



sabato 22-04-2017 , ufficio stampa