La Sige-Basket è in Promozione

basket

La Sige Polverigi Basket 1992 torna, dalla porta principale, nel campionato di Promozione dopo alcuni anni di “purgatorio cestistico”. Un  refrain che si è trasformato in un grido di gioia liberatorio, condiviso insieme agli oltre 200 spettatori entusiasti che hanno assistito ed accompagnato i ragazzi del Presidente Mauro Galassi verso l’ultima, fondamentale, sofferta quanto meritata, vittoria casalinga contro la corazzata Cerreto d’Esi (77-68, per la cronaca) che ha prodotto il lasciapassare definitivo per il salto di categoria. Una serata da ricordare per la Polverigi baskettara, e non solo, al culmine di una stagione stupenda ed emozionante (14 vittorie e solo 4 ko), così come un campionato davvero “autentico” per valori messi in campo e per la passione per il basket che ha accomunato le 10 compagini iscritte. Un torneo decisamente equilibratissimo quanto bellissimo, vissuto all’insegna delle emozioni. Davvero tante le partite decise per un’inezia sul suono della sirena, così come lo sprint finale che ha visto infine prevalere sulle favorite fabrianesi (Lonky, Brown Sugar e Cerreto) i gialli dei coach Francesco Paesani e  Michele Murri (coadiuvati dal fondamentale lavoro in palestra e fuori svolto dal preparatore/motivatore Francesco Paolucci) che dopo una prima parte di campionato senza ostacoli (8 centri consecutivi iniziali e 6 punti di vantaggio in classifica) hanno subìto il ritorno delle altre contendenti anche grazie ad una serie incredibile di infortuni, anche gravi, che ha decimato il roster iniziale. Un campionato intenso che si è dimostrato un gran bello spot per lo sport e per tutto il movimento provinciale. Un’esperienza che è anche uno stimolo a continuare a lavorare per valorizzare sempre di più questa “base sommersa” in cui si ritrovano, forse, i veri valori di quella  passione sportiva che ti fa andare a giocare a 60 km da casa il lunedì sera alle 21.30, magari anche con la neve. Proprio l’aver compreso ed incarnato al meglio questo spirito è stato il segreto della Sige che ha prodotto punti in classifica e prestazioni sempre o quasi al massimo delle proprie possibilità tecniche e fisiche. Un gruppo unito  – orgogliosamente formato da tutti ragazzi polverigiani di nascita o… di adozione – magari privo di “stelle” o macchine da canestri che ha però fatto della difesa, dello spirito di sacrificio e della capacità di giocare per la squadra le sue armi migliori, interpretando al meglio il modo di intendere la pallacanestro proposto dai coachs. La serietà e la voglia di “sbattersi” dei giovani da quintetto Sampaolo, Santilli, Mainardi, Montironi e Gasparri unita all’esperienza della vecchia guardia, ben rappresentata da “nonno” Maurizio Petri (50 anni sulla carta di identità) e dai vari Saracchini, Rossini,Manara e Canuti ha infine prodotto un mix vincente di fisicità e tattica in grado di rispondere alle tante sollecitazioni psicologiche, tecniche e tattiche proposte da questa indimenticabile stagione.  Di futuro – con la consapevolezza che l’asticella delle difficoltà sarà da oggi ben più alta – si parlerà tra qualche giorno. Ora è solo il tempo della festa.

Questo l’organico della Sige Polverigi Basket 1992:  Presidente: Mauro Galassi. Dirigenti: Vittorio Paesani e Francesco Paolucci. Staff tecnico: Michele Murri e Francesco Paesani. Staff organizzativo: Matteo Galassi, Ferruccio Carnevali. Roster 2009/2010: Play-guardie: Nicola Sampaolo, Stefano Mainardi, Federico Rossini, Simone Carancini, Edoardo Mastroianni; Ali: Gianluca Gasparri, Walter Rossini, Matteo Saracchini, Marco Coletta, Francesco Paesani, Massimo Manara, Francisco Felix; Centri: Nicola Montironi, Maurizio Petri, Cristiano Canuti, Saverio Santilli, Silverio Cabrera Florentino.



martedì 11-05-2010 , Ufficio stampa